Yachay Wasi www.perusolidale.com
Yachay Wasi www.perusolidale.com

TOUR SOLIDALI PERU'

Progetto: Asilo e Doposcuola

Yachay Wasi casa di educazione
Yachay Wasi casa di educazione

Progetto: Centro Salute

Jampy Wasi casa della Salute
Jampy Wasi casa della Salute

Progetto: Sartoria a Corona

"La Corona" Sartoria comunale
"La Corona" Sartoria comunale
A.P.I.Bi.M.I. onlus - Volano TN
A.P.I.Bi.M.I. onlus - Volano TN
--Cooperazione Paesi Emergenti--
--Cooperazione Paesi Emergenti--
Progetto Oikos Onlus - Bergamo
Progetto Oikos Onlus - Bergamo

mer

18

gen

2012

yachay wasi clausura 2011

yachay wasi clausura 2011

Imagenes de la clausura final de las actividades desarrolladas durante el año 2011 de inicial 3, 4 y 5 años, apoyo escolar en la comunidad del Asentamiento Humano 9 de julio, AAHH Corona Santa Rosa de Tablada, periferia sur de Lima

La Primera

8 pasos para tener buenos niveles de Triglicéridos. (gio, 24 mag 2018)
>> leggi di più

Los Mensajes del Agua. (gio, 24 mag 2018)
>> leggi di più

5 Enfermedades que previene el chocolate, ¿Lo Sabías? (gio, 24 mag 2018)
>> leggi di più

25 aprile 2011 "Companeras, a la lucha!"

Nella zona conosciuta come "lunar de oro" (neo di oro) tra Puno ed Arequipa, in Perù, ci imbattiamo uno sciopero... i Campesinos delle campagne di Puno, si rivoltano con i mezzi offertigli dalla terra stessa contro il governo regionale, e bloccano il traffico in segno di protesta.

Insieme altri passeggeri scendiamo dal bus e ascoltiamo, in uno spagnolo dalle inflessioni quechua le informazioni frammentate che circolano nell'aria:
"Vogliono vendere la nostra terra"
"tre dollari l'ettaro"
"vogliono farci miniere di petrolio"
"imprese minerarie Chilene e Brasiliane"
"Vogliono raschiare via l'oro e l'argento"
"Companeras, a la lucha", e un via vai di massi che dagli argini si riversavano al centro della strada.
Donne basse, piccole, avvolte nei loro umili abiti multicolorati, accompagnate dai loro uomini, sfoderano la più salda determinazione.
Le ragioni del no alle miniere sono ben chiare nel pensierro di queste persone "a basso livello di scolarizzazione" e ad alto livello di contatto con la Terra.
L'inquinamento, la strumentalizzazione politica che conseguirebbe, le dinamiche del
narcotraffico intrecciate.
In cima tra tutte, l'espropiazione della terra (svenduta) e la privazione totale della libertà in casa propria.
Alla vigilia del ballottaggio tra gli apriranti presidente Keiko e Ollanta, pare trapelare
la speranza nell'ascesa di quest'ultimo per riconquistare la libertà sulla propria terra.